Regolamento UE 715/2013

Regolamento UE 715/2013

Il Regolamento 715/2013, emanato il 25 Luglio 2013, definisce i requisiti necessari per determinare quando i rottami di rame, mediante la definizione di corrette procedure di riciclo e recupero cessano di essere considerati rifiuti.
A partire dal 1 gennaio 2014 il Regolamento è obbligatorio e direttamente applicabile in tutti gli Stati membri e le aziende che ricevono rottami di rame, classificati come rifiuti, e vogliono effettuare attività di recupero, per immetterli sul mercato come non rifiuti, devono tener conto delle disposizioni del Regolamento.
Il Regolamento è applicato quando sono soddisfatte tutte le seguenti condizioni:

  • Il produttore o l’importatore stila, per ciascuna partita di rottami di rame, una dichiarazione di conformità in base al modello di cui all’allegato II
  • Il produttore applica un sistema di gestione aziendale
  • Un organismo indipendente, con cadenza triennale, si accerta che il sistema di gestione soddisfi le disposizioni del Regolamento
Il Sistema di gestione previsto dal regolamento 715/2013 è totalmente integrabile con eventuali altri sistemi di gestione presenti in azienda, quali ISO 9001, ISO 14001, Regolamento 333/2011, Regolamento 1179/2012 e i futuri Regolamenti ancora in corso di approvazione.

SISTEMI DI GESTIONE INTEGRATI QUALITA'/AMBIENTE PER LA TUA IMPRESA